News Die-Casting

European Business magazine intervista Cristian e Matteo Chilese CEO di Came

30 Aprile 2020

European Business è una delle riviste di business più internazionali d’Europa e offre ai suoi lettori di tutto il mondo una prospettiva di business globale su persone, aziende e idee che stanno dando forma allo sviluppo economico in Europa.

Cristian e Matteo Chilese, CEO di Came azienda leader negli avvolgimenti per motori elettrici in Europa, sono stati intervistati sui temi come l’elettrificazione, e-mobility, sostenibilità, efficienza energetica ed i prodotti relativi ai motori brushless BLDC.

Cristian e Matteo hanno illustrato la strategia Came di entrare nei mercati automotive, lightining, gas e automation attraverso investimenti per la certificazione IATF 16949:2016 per il die-casting puntando a fornire ai clienti una soluzione completa.

Negli obiettivi Came di espansione nei mercati esteri tra cui quello tedesco, c’è il continuo investimento nei processi lean e just-in-time, logistica e il nuovo portale Came al servizio dei clienti per conoscere in real-time lo status di ordini e prezzi.

Per approfondire potete leggere qui l’intervista completa.

Il nuovo portale Came

2 Marzo 2020

Le cinque C di una buona comunicazione: chiarezza, completezza, concisione, concretezza, correttezza.
(Anonimo)

Una buona comunicazione d’azienda non è determinante solamente durante i primi contatti con i partner commerciali, ma è indispensabile che venga pensata periodicamente, modificata e realizzata ogni giorno.

Tra i nuovi strumenti di comunicazione e interazione tra partner commerciali sta assumendo un ruolo sempre più importante il portale web.

Il sito istituzionale, a cui siamo ormai abituati, viene allora affiancato da un portale, che si distingue principalmente per lo scopo di condivisione e per la personalizzazione di accesso. Raccoglie le informazioni rilevanti per il contesto dell’utente, facilitando l’interazione tra Aziende.

Nell’ambito di una visione innovativa aziendale e del consolidamento dei rapporti di partnership, Came ha attivato nel 2018 il portale clienti.

Il portale Came è una finestra sull’attività interna, che consente all’utente di avere un aggiornamento in tempo reale sullo stato di avanzamento delle proprie attività.
– Creato con una grafica molto chiara, permette una consultazione veloce e molto intuitiva;
– L’uso può essere modulato in base al tipo di utente, selezionando una sola o più sezioni di interesse;
– Lo strumento è in miglioramento e ampliamento continuo, grazie al lavoro interno del ns. EDP che accoglie i suggerimenti frutto delle esperienze dei ns. partner.

E a breve diventerà ancora più interattivo, consentendo la prenotazione del materiale di pressofusione a catalogo, dopo aver consultato la giacenza just in time e la eventuale disponibilità di articoli analoghi pronta consegna.

Came conferma la propria attitudine di partner commerciale trasparente e innovatore, orientato al miglioramento continuo del servizio, in una interazione continua con i propri interlocutori e il mercato.

Articolo di:
Chiara Tullini
Responsabile back office Commerciale
consulting@came-italy.com
+39 0444 488282

Design to machining, ottimizzare il grezzo per una miglior lavorazione meccanica

27 Gennaio 2020

I processi di pressocolata e lavorazione meccanica del getto si possono definire come 2 dei processi più diffusi per la fabbricazione di parti metalliche. È importante sapere però che per ottimizzare il risultato finale di un getto pressofuso lavorato è necessario integrare i 2 processi fin dalla progettazione del componente stesso.

Per questo motivo oggi vi trasmetteremo alcuni concetti chiave per capire quando è necessaria la lavorazione e quali accorgimenti sono necessari sul getto grezzo per l’integrazione della lavorazione stessa.

Innanzitutto vorrei partire fornendo una breve descrizione dei 2 processi:

Pressocolata: la lega di alluminio fusa viene iniettata in pressione in uno stampo apposito che, in seguito al raffreddamento della lega all’interno dello stesso, conferisce al getto la forma della parte che si desidera realizzare.

Lavorazione meccanica: è un processo che tramite l’asportazione di truciolo, con velocità e versatilità, va ad alterare la forma e caratteristiche del materiale seguendo tutte le indicazioni prescritte da un disegno.

L’uso di tecnologia CNC (computer numerical control) e utensileria speciale permettono di massimizzare la precisione, la ripetibilità e l’efficienza della lavorazione stessa. Nel settore della pressofusione, la lavorazione CNC viene utilizzata per modificare le parti in pressofusione e produrre caratteristiche che non possono essere prodotte nello stampo per pressofusione. Questo ci consente di personalizzare le parti in base alle esigenze specifiche dei clienti e di inviare parti pronte per il montaggio.

Per esempio è possibile utilizzare la lavorazione su una parte pressofusa per:
– Ottenere tolleranze più strette;
– Migliorare la rugosità superficiale;
– Forature prodonde;
– Angoli senza raggiature;

La lavorazione a controllo numerico può essere utile inoltre per rimuovere i bordi e gli angoli di sformo, spesso necessari per completare i processi di pressofusione ad alta pressione oppure creare forme particolari non ottenibili da stampo (Sotto squadri). Oltremodo la lavorazione può esser utile per semplificare lo stampo di pressofusione rendendolo conseguentemente più economico. Nello specifico, è possibile decidere di ricavare alcune caratteristiche sul getto (forature radiali) direttamente da lavorazione meccanica, evitando di implementare dei movimenti laterali sullo stampo (maggiori dimensioni dello stampo, Tempo ciclo e pressa maggiori, costo dell’attrezzatura maggiore).

Il grado di lavorazione richiesto può variare in modo significativo da un prodotto all’altro. Ad esempio, le parti meno complesse possono richiedere solamente forature o filettature, cosa che spesso può essere eseguita senza servizi di lavorazione CNC ma con una semplice unità manuale fuori isola di lavoro. D’altra parte, componenti complessi con design particolari o con caratteristiche meccaniche esigenti (componenti automotive, componenti soggetti a tenute meccaniche, ecc.) necessitano di lavorazioni ad alta precisione che possono essere ottenute attraverso il processo di lavorazione CNC.

Came ha un vasto parco macchine che comprende sia unità manuali dedicate a forature e filettature, sia macchine CNC (torni, frese, multipallet 4 o 5 assi) utili ad eseguire lavorazioni complesse con la massima velocità e ripetibilità del processo.

L’ufficio R&D di Came inoltre vi può supportare per determinare quale tipo di processo di lavorazione è più appropriato per i vostri prodotti e può guidarvi durante la fase di design del componente per ottimizzare il getto grezzo e le lavorazioni necessarie per ottenere il componente finito, ottimizzando il flusso di lavoro e conseguentemente il prezzo finale.

Contatti
consulting@came-italy.com
+39 0444 488282

Venite a trovarci alla fiera EUROGUSS da Mar 14 Gen a Gio 16 Gen 2020 a Norimberga

8 Gennaio 2020

Came conferma la sua partecipazione alla più importante fiera europea per la pressofusione, EUROGUSS, che si terrà presso il centro espositivo di Norimberga, in Germania, da martedì 14 a giovedì 16 Gennaio 2020.

In questa occasione speciale, saremo in grado di offrire ai visitatori tutte le informazioni sui servizi Came e componenti di pressofusioni conto terzi utilizzati in settori specifici.
Inoltre, l’attenzione sarà rivolta all’entrata di Came Aluminium Die-Casting nei nuovi mercati, tra cui quello automobilistico con certificazione IATF 16949.

Saremo presenti al Padiglione 9 – Stand 213.

Per ottenere il biglietto elettronico personale per EUROGUSS 2020 fino al 16 gennaio 2020 potete cliccare qui.

Orari di apertura:
09:00 – 17:00 Mar 14 Gen 2020
09:00 – 17:00 Mer 15 Gen 2020
09:00 – 17:00 Gio 16 Gen 2020

Indirizzo:
Nürnberg Messe GmbH
Messezentrum 1
90471 Nürnberg
Germania

Came Aluminium Die-Casting entra nel mondo automotive con la certificazione IATF 16949

3 Dicembre 2019

Came certificata ISO 9001:2015, ha deciso di intraprendere il percorso di certificazione IATF 16949:2016 per la propria Pressofusione, con lo scopo di adottare gli alti standard qualitativi richiesti dal mondo automotive.

La scelta di Came è volta a dimostrare l’impegno dell’azienda in un percorso di crescita organizzativa e strutturale che garantirà vantaggi sia per i nuovi clienti che per gli attuali.

I vantaggi della certificazione sono rivolti ad una più alta soddisfazione del cliente, al miglioramento dei processi e ad un approccio alla qualità che pone Came ulteriormente come fornitore e partner globale ed affidabile.

Il percorso che ci porterà alla certificazione durerà 12 mesi.

Il percorso di certificazione sarà così diviso:

Analisi iniziale
E’ l’attività di impostazione del progetto. Consiste in una serie di Audit iniziali per i vari settori aziendali  svolti secondo normativa IATF 16949

Acquisizione delle Normative di riferimento
Acquisizione / formazione delle normative di riferimento e dei requisiti specifici dei clienti (CSR).

Formazione ed utilizzo delle tecniche specifiche automotive
Acquisizione / formazione dei manuali tecnici per impostare l’analisi dei rischi in base alla IATF:
APQP (Advanced Product Quality Planning), FMEA (Failure Model Effect analysis), SPC (Statistical Process Control) 
PPAP (Production Part Approval Process), MSA (Measurement System Analysis).

Implementazione IATF 16949
Adeguare la documentazione di sistema verso gli standard IATF.

Certificazione IATF 16949
Fase di preparazione all’Audit da parte dell’ente di certificazione con eventuale Pre-Audit.

Articolo di:
Cristian Chilese
Amministratore Delegato – Resp. Marketing e Communicazione, Came
consulting@came-italy.com
+39 0444 488282

Utilità e vantaggi dell'analisi raggi X nel processo di pressocolata

20 Maggio 2019

Una fonderia competitiva non può che essere una fonderia innovativa, altamente mirata all’efficienza e alla qualità: questi sono i fondamenti su cui Came crede ed ha impostato lo sviluppo della divisione “die-casting”.

I getti pressocolati oggi sono utilizzati in un portafoglio di applicativi molto ampio, che per definizione impongono delle caratteristiche strutturali e di performance meccaniche del getto sempre più esigenti.

La pressocolata però presenta un aspetto negativo congenito col processo: la presenza, più o meno diffusa, di porosità nei pezzi che influiscono in maniera sensibile sulla qualità del pezzo, provocando riduzioni di resistenza meccanica e tenuta a pressione ed impedendo i trattamenti termici. Tali difetti sono raggruppabili nelle seguenti macro-famiglie:

  • Shrinkage porosity: Macro-porosity, micro-porosity
  • Gas porosity: Gas in solution, Gas entrapment during filling, binder breakdown

 
Proprio per garantire la qualità strutturale del getto e conseguentemente un incremento delle performance, è fondamentale controllare la struttura interna dei particolari con un’analisi dedicata, i raggi X. Questi sono una forma invisibile di energia elettromagnetica caratterizzati da lunghezze d’onda corte e da elevata energia, che sono proiettati verso il particolare da analizzare.

L’onda elettromagnetica che attraversa il getto pressofuso termina il suo percorso in un sensore elettrico che permette di ottenere una proiezione digitale dei raggi x. In questi rilevatori, l’energia dei raggi x è convertita direttamente in un segnale elettrico che viene digitalizzato in un’immagine, la quale viene successivamente ottimizzata ed analizzata da un apposito software.

Came mette a disposizione dei propri clienti una moderna apparecchiatura di analisi a raggi X in grado di scansionare prodotti delle dimensioni massime di ø 700 × H 1200 mm. Il controllo viene garantito su tutti gli articoli in produzione con una frequenza variabile a seconda delle esigenze tecniche e dalla tipologia di prodotto. Le scansioni prodotte vengono poi analizzate da un apposito software e salvate in un database in modo da renderle disponibili per le esigenze degli stakeholder.

Articolo di:
Alberto Carallo
Esperto in Aluminium Die-Casting
consulting@came-italy.com
+39 0444 488282

Came Aluminium Die-Casting, un servizio a 360°

21 Gennaio 2019

In un ambito di continua trasformazione dei contesti economici, una gestione “vincente” delle fonderie richiede un maggiore impegno in termini di qualità del territorio, benessere sociale e competitività.

Si collega la competitività ai seguenti aspetti:

1) Management strategico e prescrizioni della “teoria etica”;

2) Efficienza nella gestione dei costi e degli impianti;

3) Flessibilità ed adattività alle diverse condizioni dei mercati:

a. Incremento quote Export;
b. Percorsi di internazionalizzazione;
c. Progressivo spostamento su prodotti ad alto valore aggiunto.

4) Costi energetici simili a quello degli altri grandi Paesi industriali europei;

5) Professionalità di tutti i lavoratori coinvolti;

6) Capacità di essere parte essenziale dell’economia circolare, costituendo una grande “macchina da riciclo” (riutilizzo di oltre il 70% di rottame e di materiale di recupero).

E’ emerso inoltre che è necessario affrontare le nuove sfide aderendo ad una strategia corale, con risposte condivise tra i vari livelli che compongono la filiera del comparto produttivo.

In altri termini, l’organismo produttivo che realizza valore non è più l’impresa, ma la filiera che fa parte di un sistema in cui esiste una nuova distribuzione dei mercati e del lavoro.

Solo l’interazione tra Fornitore, Fonderia e Committente genera la nuova idea, gli investimenti e l’intera visione del sistema.

Nel contesto industriale corrente quindi, si sta sempre più delineando per le fonderie un ruolo strategico da fornitori di sistemi e componenti finiti e non più di semplici produttori di getti grezzi in alluminio.

La fonderia è sempre più capofila, nei confronti del cliente finale, di una filiera e di una rete di aziende e di centri di competenze, ampiamente complementari e interdisciplinari.Una fonderia competitiva non può che essere una fonderia innovativa, altamente mirata all’efficienza e alla qualità.

Came, in questo complesso contesto competitivo, ambisce ad un posizionamento di eccellenza come fornitore di componenti tecnicamente complessi e facenti parte di un mercato internazionale.

Inoltre per ampliare la nostra value proposition, sono state create partneship con le più importanti realtà industriali con il fine di ampliare il portafoglio dei servizi offerti ai nostri clienti.

Came oggi è il vostro partner in grado di fornire non solo il componente in alluminio pressofuso, ma specialmente il know how per industrializzare la vostra idea e realizzare la catena di valore necessaria ad ottenere il componente finito.

Articolo di:
Alberto Carallo
Esperto in Aluminium Die-Casting
consulting@came-italy.com
+39 0444 488282

Caratteristiche distintive della presso colata di Alluminio

4 Dicembre 2018


L’innovazione è un concetto ampio che include molte caratteristiche, tra le quali trova una posizione di primaria importanza il materiale. Al giorno d’oggi, l’innovazione di prodotto è un tema fondamentale per essere competitivi e all’avanguardia nel mercato globale, che si presenta sempre più complesso e sfidante.

In questo contesto, produrre un componente fabbricato con un materiale ed un processo che permette di ottenere un vantaggio economico, un saving di peso, ottime caratteristiche meccaniche, un design complesso ed un look hi-tech, è sicuramente un vantaggio competitivo non indifferente.

Il processo della pressofusione è una tecnica di trasformazione dei metalli, conosciuta anche come presso colata, in cui la lega di alluminio allo stato liquido (temperature superiori ai 700 °C) viene iniettata ad alta pressione in uno stampo metallico e permette di ottenere componenti in modo veloce, efficiente e con un buon grado di finitura. 

La vastità di componenti ed applicazioni ottenibili con il processo di presso colata di alluminio, si deve principalmente al fatto che i getti presso colati sono caratterizzati da specifiche qualità tecnologiche: la leggerezza che comparandolo all’acciaio offre un rapporto 1/3, la conducibilità elettrica che è seconda solo al rame, le caratteristiche meccaniche esaltate dalla possibilità di creare delle leghe specifiche, la resistenza agli agenti atmosferici, l’inalterabilità al contatto degli alimenti ed inoltre la resistenza alla corrosione.

Gli aspetti sopra citati spiegano il perchè l’alluminio pressofuso viene utilizzato in tutti i principali settori industriali, da quelli più sofisticati come l’aerospaziale e l’automotive, a quelli più comuni come l’elettromeccanico, idraulico, illuminazione ed arredamento.

CAME S.p.A si propone come un partner, che grazie a tecnologie e competenze all’avanguardia ed in continua evoluzione, è in grado di supportare i propri clienti con uno dei processi produttivi più utilizzati nell’industria moderna.

Articolo di:
Alberto Carallo
Esperto in Aluminium Die-Casting
consulting@came-italy.com
+39 0444 488282

 

Grazie per la vostra visita alla fiera Euroguss 2018

7 Febbraio 2018

Desideriamo ringraziarvi per la vostra visita al nostro stand 6-110 – Padiglione 6 in occasione della fiera Euroguss a Norimberga, in Germania, dal 16 al 18 gennaio 2018.

Restate aggiornati sulle soluzioni innovative di Came pressofusioni che sono state presentate.

Guardate il video che abbiamo preparato in occasione di questo evento!

Non esitate a contattarci per qualsiasi ulteriore assistenza o informazione, il nostro staff sarà a vostra completa disposizione!

E-mail: consulting@came-italy.com
Tel: +39 0444 488282

Ci auguriamo in futuro di lavorare sempre di più insieme.

Grazie per averci fatto la visita!

Came presentata da Eventi Nord Est: Investe nella fonderia e nell'innovazione

19 Gennaio 2018

Siamo lieti di annunciare l’articolo pubblicato nel numero di dicembre 2017 di Eventi Nord Est, la rivista in esclusiva per il Triveneto, iniziativa editoriale del Gruppo24ORE.

L’articolo pubblicato racconta il successo di Came nei suoi 40 anni di vita e la sua forte decisione nella crescita nella produzione che si riflette nei recenti investimenti nella fonderia e nei nuovi macchinari oltreché nella creazione del nuovo brand specifico per la pressofusione in alluminio.

La prima partecipazione di Came alla fiera EUROGUSS in gennaio 2018 dimostra un ulteriore impegno di came nel segmento delle pressofusioni.

L’articolo completo su di Came potete trovarlo qui.

Came acquista 2 nuove macchine per la Pressofusione di Ultima Generazione (Industria 4.0)

8 Gennaio 2018

In linea con la nostra strategia, abbiamo aumentato il nostro parco macchine nello stabilimento di Pressofusione.

Come già preannunciato, Came ha deciso di focallizarsi sulla produzione di pressofusioni investendo nella Fonderia, un reparto già esistente dal 1989; e la creazione di un team specifico dedicato alla produzione di pressofusioni.

Per dimostrare il nostro impegno, sono state acquistate due nuove macchine da pressofusione, una di 1400 tonnellate e altra di 560 tonnellate, che vanno ad aggiungersi alle 9 già esistenti di vario tonnellaggio e tutte servite da robot.

I nostri macchinari all’avanguardia sono interconnessi digitalmente al nostro sistema informatico, garantiscono migliori tempi di ciclo, qualità costante e tolleranze più strette. Siamo lieti di annunciare questa espansione della capacità come vantaggio che offriamo ai nostri clienti.

Came partecipa alla fiera EUROGUSS dal 16 al 18 gennaio 2018

21 Dicembre 2017

Siamo orgogliosi di annunciare la nostra prima partecipazione alla più importante fiera europea per le pressofusioni, EUROGUSS, che si terrà presso il Centro Esposizioni di Norimberga, in Germania, dal 16 al 18 gennaio 2018.

L’undicesima edizione di EUROGUSS si concentra su soluzioni innovative per processi di pressofusioni come la pressofusione dell’alluminio, del magnesio o dello zinco e copre tutte le novità che riguardano i settori, processi e macchinari di pressofusioni.

Considerati i nostri recenti sviluppi strutturali e gli investimenti tecnologici verso la produzione di pressofusioni conto terzi, Came è pronta a cogliere nuove opportunità di mercato in questo settore. EUROGUSS è anche il luogo perfetto in cui Came presenterà per la prima volta il nuovo brand Came Aluminum die-casting.

Came sarà presente nella Hall 6 Stand 6-110 dove sarà possibile ottenere maggiori informazioni sui soluzioni innovativi di pressofusioni che saranno presentati in occasione di questo evento.

Per ottenere il biglietto elettronico personale per EUROGUSS 2018 fino al 18 gennaio 2018 potete cliccare qui.

Il nuovo brand di Came Aluminium Die-Casting

13 Dicembre 2017

Came è un azienda con una profonda esperienza nella produzione di componenti per motori elettrici in lega di alluminio pressofuso.

Dal 2018 ha deciso di investire ancora di più in queste attività che prevedono per lo più soluzioni personalizzate conto terzi. Questo grazie anche alla costante dedizione nel rispondere alle particolari esigenze di ogni realtà presente sul mercato in maniera dinamica e flessibile.

Per raggiungere questi obiettivi e ottenere sempre la massima qualità, Came ha fatto un signicativo cambiamento strutturale all’interno dell’azienda stessa, creando un team giovane e dinamico dedicato esclusivamente alla produzione di pressofusioni conto terzi.

Il nuovo brand e l’immagine di Came Aluminium Die-Casting rappresentano una forte decisione e fiducia dell’azienda per i nuovi sviluppi e prospettive. Questo progetto è una congiuzione tra passato e presente.

Un signicativo investimento è stato sostenuto anche dal punto di vista tecnologico con l’aumento dei robot, presse, e strumenti di misura e un nuovo stabilimento ,il tutto per aumentare la capacità produttiva.

Con questo upgrade produttivo, tecnologico e strutturale, Came si pone l’obbiettivo di essere sempre più pronto a cogliere nuove opportunità di mercato ed a essere sempre più disponibile al fianco dei suoi clienti.

Came pressofusioni, nuova pressa 320 Ton

7 Settembre 2015

Nuova arrivata nello stabilimento di pressofusione Came.
A completamento di un parco macchine sempre più ampio ecco l’arrivo di nuova pressa 320 ton completamente robotizzata.

Pressa di nuova generazione con sistema Green che offre notevoli vantaggi:

• Risparmio energetico oltre l’80%
• Necessità di raffreddamento fluido estremamente ridotta
• Sensibile abbattimento dei livelli di rumorosità
• Semplificazione del circuito idraulico con eliminazione delle valvole proporzionali di portata e pressione e della valvola sequenziale
• Aumento della velocità di apertura e chiusura
• Tutti i movimenti della macchina controllati a circuito chiuso

L’investimento ha lo scopo di rendere il nostro parco macchine più flessibile e competitivo.

Altro segno importante che la Società vuole dare al mercato e ai propri clienti che guardano al futuro.